pos_virtuale_pagamento_in_remoto-IT

Con il lancio del nostro pos virtuale, molti si sono chiesti quale sia la differenza tra il servizio di pagamento in remoto e la pre autorizzazione.

Prima di tutto i servizi di pos virtuale per pagamenti in remoto e di pre autorizzazione presentano alcuni elementi comuni che possono creare confusione per chi è alla ricerca della soluzione migliore per la propria attività. E’ opportuno quindi fare chiarezza per evitare di aderire ad un’offerta che non fa al caso proprio. Entrambi i servizi funzionano solo con carte di credito e non di debito. Dimenticatevi quindi di poter usare il pos virtuale o la pre autorizzazione con i bancomat. Inoltre sono molto richiesti da coloro che possiedono attività ricettive come B&B e case vacanze che si appoggiano su siti di prenotazione online come Booking ed Expedia.

Come funziona la pre autorizzazione

La pre autorizzazione funziona come garanzia della prenotazione quando si prenota un soggiorno presso la struttura desiderata. Nel momento in cui il cliente non rispetta i termini previsti in fase di prenotazione cancellando o modificando la propria richiesta oltre i tempi stabiliti, il gestore del B&B potrà addebitare l’intero importo del soggiorno o una parte sulla carta di credito del cliente, i cui dati erano stati inseriti in fase di prenotazione.

La pre autorizzazione non costituisce un addebito, per cui sull’estratto conto non si visualizza nessun movimento in uscita. Serve semplicemente a verificare che la carta sia vera/valida e che sia presente un importo sufficiente a coprire la prenotazione. Tale somma viene momentaneamente bloccata a garanzia della prenotazione, per un periodo di tempo limitato.

Una volta terminato il soggiorno presso la struttura, si può eseguire il check-out chiudendo la pre autorizzazione e mandando a buon fine il pagamento scongelando così l’importo precedentemente bloccato o annullare la pre autorizzazione scegliendo un altro metodo di pagamento.

Come funziona il “pos virtuale” per accettare pagamenti in remoto con payleven

Il “pos virtuale” di payleven consente di accettare pagamenti in remoto avendo a disposizione solo i dati della carta del cliente, compreso il CVV di sicurezza (Card Verification Value). Nel caso di transazioni effettuate in modalità ‘pagamento in remoto’, chiedere il CVV ti permette di assicurarti che il cliente sia fisicamente in possesso della carta al momento della transazione. Questo aiuterà a proteggere il tuo business, riducendo la possibilità di frodi.

I pagamenti eseguiti attraverso questo servizio sono delle vere e proprie transazioni, per cui ai vostri clienti verrà addebitato l’importo dovuto. Il servizio di “pos virtuale” è adatto non solo ai gestori di strutture ricettive, ma anche a coloro che accettano pagamenti al telefono come i titolari di noleggi con conducente. Inoltre il servizio può risultare utile quando la carta è danneggiata o smagnetizzata.

Ecco come fare per accettare pagamenti in remoto con il “pos virtuale” di payleven:

  1. Accedi al tuo profilo payleven con le tue credenziali
  2. Clicca sulla voce ‘Pagamento in remoto’ nel menù di sinistra
  3. Decidi se inviare la ricevuta di pagamento al tuo cliente
  4. Compila i campi richiesti con i dati della carta del tuo cliente
  5. Clicca su “Incassa”
  6. Verifica i dati inseriti e procedi al pagamento cliccando su “Conferma”
  7. Una volta che il pagamento è stato processato, vedrai l’esito della transazione con tutti i dettagli del pagamento

Per qualsiasi dubbio o richiesta non esitare a metterti in contatto con il nostro Servizio Clienti, siamo qui per te! Contattaci al numero 02 83437611 (Lunedì-Venerdì 9-18), via chat o manda una mail a supporto@payleven.it.

Categoria:
payleven Prodotti & Servizi
Tags:
, ,